Filastrocca di Carnevale di Gianni Rodari Ť una poesia in rima dedicata al Carnevale e alle maschere della Commedia dell’Arte

Filastrocca di Carnevale di Gianni Rodari
Condizioni di utilizzo dell'immagine

Solo per uso personale e per la condivisione sui social tramite i bottoni presenti sull'immagine. Per la distribuzione su altri siti o blog è necessario inserire il link di attribuzione come segue:
<a href="https://www.cartoni.wiki/Commedia_dell_arte_Filastrocca_di_Carnevale_di_Gianni_Rodari_3646">Cartoni.wiki</a>

Stampa

Stampa questa immagine. su carta A4.

Personalizza »

Modifica con l'editor online gratuito.

Scarica

Salva questa immagine con il download.

Filastrocca di Carnevale di Gianni Rodari

Carnevale in filastrocca,
con la maschera sulla bocca,
con la maschera sugli occhi,
con le toppe sui ginocchi: 
sono le toppe d’Arlecchino,
vestito di carta, poverino.

Pulcinella è grosso e bianco,
e Pierrot fa il saltimbanco.
Pantalon dei Bisognosi
“Colombina,” dice, “mi sposi?”

Gianduia lecca un cioccolatino
e non ne da niente a Meneghino,
mentre Gioppino col suo randello
mena botte a Stenterello.     

Per fortuna il dottor Balanzone
gli fa una bella medicazione,
poi lo consola: “E’ Carnevale,
e ogni scherzo per oggi vale.”

TAGS

Altri articoli interessanti


Maschere della Commedia dellíarte

Elenco delle principali maschere della commedia dellíarte e la storia della sua origine e della nascita dei primi attori comici professionisti

L'oroscopo di oggi

Scopri l'oroscopo di oggi e la principessa Disney che corrisponde al tuo segno zodiacale