Bao Ŕ il cortometraggio che sarÓ distribuito prima della visione del film di animazione Disney Pixar Gli incredibili 2 a partire dal 15 giungo 2018

Bao (2018) - Corti Pixar
Condizioni di utilizzo dell'immagine

Solo per uso personale e per la condivisione sui social tramite i bottoni presenti sull'immagine. Per la distribuzione su altri siti o blog ├Ę necessario inserire il link di attribuzione come segue:
<a href="https://www.cartoni.wiki/Cortometraggi_Pixar_Bao_2018_723">Cartoni.wiki</a>

Stampa

Stampa questa immagine. su carta A4.

Personalizza »

Modifica con l'editor online gratuito.

Scarica

Salva questa immagine con il download.

Bao è il cortometraggio Pixar • Disney distribuito prima del film di animazione Gli incredibili 2. È il primo cortometraggio Pixar diretto da una donna, Domee Shi, che per la trama si è ispirata alla sua infanzia vissuta come figlia di immigrati cinesi in Canada.

Il corto Bao segue la storia di una madre cinese-canadese che lotta con la sindrome del nido vuoto, ma che riesce ad avere una seconda possibilità di essere madre quando uno dei suoi gnocchi prende vita. Sorprendentemente, il finale di "Bao" si è dimostrato uno dei più controversi nella lunga storia dei cortometraggi animati della Pixar.

La storia, come già detto è ispirata   all’infanzia di Domee Shi, che ha scritto e diretto il corto Pixar. Shi è nata in Cina ed cresciuta a Toronto. Ha iniziato a lavorare alla Pixar come stagista nel 2011 diventando la prima donna a dirigere un cortometraggio Pixar, una delle più grandi industrie dell’animazione che, negli ultimi anni ha ricevuto critiche per aver escluso gli animatori femminili dai migliori posti di lavoro. Ma, come detto dalla stessa Shi i tempi stanno cambiando.

La regista racconta che una notte era molto affamata e che è sempre stata una gran fan delle classiche fiabe e soprattutto dell’ "omino di zenzero": uno gnocco cinese, invece di un biscotto prende vita. Questo è il punto di partenza della sua storia. E ha tratto molta ispirazione anche dalla sua vita personale. ’Sono figlia unica, e quando ero piccola mia mamma e il mio papà mi hanno sempre trattato come il loro prezioso gnocchetto’.

Per molti Bao resta un cortometraggio difficile da capire con una confusione nella trama che sembra sconcertante. Sui social media sono tanti i messaggi che definiscono questo cortometraggio Pixar difficile da capire e molto confuso. Ma è la storia sentita da Shi e dalla sua famiglia immigrata che fa del corto un’esperienza da non perdere.

Man mano che lo gnocco diventa più grande, nonostante l’influenza della madre iperprotettiva, mostra segni di rifiuto della sua eredità asiatica. Questa è la situazione e i sentimentimenti in cui molti bambini della seconda generazione possono identificarsi,  nel tentativo di adattarsi meglio alla nuova società in cui si ritrovano che spesso li porta a rifiutare le tradizioni della famiglia di origine. In una scena, la madre, rendendosi conto che si sta allontanando dal figlio gnocco prova a preparare con orgoglio una cena cinese appetitosa con il risultato opposto a quello desiderato.

Nonostante la trama sia poco chiara e per molti vonfuda, il cortometraggio Pixar Bao è una fiaba moderna che esplora il dolore che prova una mamma quando tutti i suoi figli si sono trasferiti altrove e non hanno più bisogno di lei e delle sue cure quotidiane, un dolore che, bene o male è praticamente universale per le mamme di tutto il mondo.

Music video by Toby Chu performing Bao. © 2018 Walt Disney Records/Pixar

TAGS

Altri articoli interessanti


Cortometraggi Pixar - Elenco completo

Elenco dei Cortometraggi Pixar distribuiti fin dalla nascita dello studio di animazione con la storia e le uscite in dvd. Video youtube e immagini

L'oroscopo di oggi

Scopri l'oroscopo di oggi e la principessa Disney che corrisponde al tuo segno zodiacale